Orizzonti Culturali Italo-Romeni

Benvenuti nel Banato virtuale!

Versiune tiparSend by emailVersiune PDF
Banat - 1740Il Banato (con una superficie di 28.526 kmq) è una regione storico-geografica dell'Europa Centrale, oggi divisa politicamente tra la Romania (la parte più grande, circa due terzi, 18.966 kmq), la Serbia (circa un terzo, 9.276 kmq) e l'Ungheria (una piccola parte, 284 kmq). Capitale storica del Banato è la città di Timişoara.
La regione è nettamente delimitata su tre lati da importanti fiumi: a nord il Mureş/Maros, ad ovest il Tibisco e a sud il Danubio. Sul lato orientale il Banato confina con i Carpazi, che conferiscono al Banato romeno un aspetto collinoso, al contrario del Banato serbo che fa parte del bassopiano Pannonico.
Fino al 1944 la popolazione del Banato (sia romeno, sia jugoslavo) costituiva una delle aree più eterogenee in Europa dal punto di vista etnico e comprendeva principalmente romeni, serbi, tedeschi e ungheresi, con altre minoranze tra cui slovacchi, ebrei, rom, bulgari, ucraini, armeni, croati, cechi.